www.geotermiafriuli.it

 

 

REALIZZIAMO IMPIANTI GEOTERMICI COMPLETI

 

 

 

Per consulenze geologiche inerenti alla geotermia contattare:

Studio Geologo Benedetti Pietro, via Roma 42, Palazzolo dello Stella (Udine)

http://www.icitta.it/geol_pietro_benedetti_studio_di_geologia_applicata_geotermia_e_idrogeologia-150369-a.html

e-mail info@geotermiafriuli.it benedetti.pietro@hotmail.it

telefono 0431-58004 fax 0431-586884 cellulare 335-6435056

 

Per la posa in opera delle sonde geotermiche contattare:

Benedetti Paolo & C. S.n.c., via Moretton 30/a, Palazzolo dello Stella (Udine)

e-mail info@benedettipaolo.it

telefono 0431-58004 fax 0431-586884

cellulare 337-530033 rag. Paolo Benedetti

info@benedettipaolo.it

 

www.benedettipaolo.it

 

 

 

Per la realizzazione d’impianti di riscaldamento con pompa di calore contattare:

L'Altra Energia S.r.l. via Lizzero 17, San Gottardo, Udine

E-mail: info@laltraenergia.biz

http://www.laltraenergia.biz

Tel: +39 0432 286089 Fax: +39 0432 582173 (dott. Lino Calligaro, ing. Luca Gigante)

 

 

 

 

GEOTERMIA A BASSA ENTALPIA. 2

ALCUNE COMPONENTI DELL’IMPIANTO GEOTERMICO: 4

TEST DI SIMULAZIONE. 6

TEMPERATURE MEDIE DEL FLUIDO IN CONDIZIONI DI PICCO E IN CONDIZIONI MEDIE AL VENTICINQUESIMO ANNO.. 6

TEST DI SIMULAZIONE. 6

TEMPERATURE MINIME E MASSIME IN CONDIZIONI DI PICCO.. 6

POSA IN OPERA DI SONDE GEOTERMICHE. 8

 

 

 

 

 

 

 

 

GEOTERMIA A BASSA ENTALPIA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'energia del sottosuolo è sempre disponibile, l’energia geotermica è l’energia del futuro e permette di:

 

 

 

·                 Non emettere gas nocivi nell'atmosfera

·                 Non avere nessuna manutenzione

·                 Risparmiare con la geotermia fino al 70% dei costi energetici rispetto ad un impianto tradizionale

·                 Riscaldare e raffreddare per 365 giorni all'anno

 

 

 

 

 

La geotermia presente nel sottosuolo ha da sempre affascinato e attratto l'uomo; ai primi usi prettamente termali si sono aggiunti usi termici.

L'Italia  è carente di fonti fossili ed i costi per i combustibili e per l'elettricità sono elevati, l'interesse per queste applicazioni è crescente. Una maggiore diffusione degli impianti geotermici non sarebbe positiva solo dal punto di vista energetico  ma anche per il raggiungimento degli obiettivi di Kyoto.

La GEOTERMIA BASSA ENTALPIA consiste nella realizzazione di piccoli impianti condominiali, od unifamiliari, in grado di sfruttare la geotermia per opere di riscaldamento/rinfrescamento delle abitazioni. Questi impianti possono essere realizzati quasi ovunque.

Gli impianti geotermici sono accorgimenti tecnici della bioedilizia per trasformare le abitazioni in luoghi caldi in inverno e freschi d'estate senza ricorrere ad impianti riscaldamento o di climatizzazione tradizionali.

Un impianto geotermico utilizza sonde nel sottosuolo per sfruttare il naturale calore del terreno. Come sappiamo il calore della terra aumenta con la profondità (circa 3°C ogni 100 metri) ed è sempre costante nell’arco di un anno. Le sonde geotermiche vengono collegate ad una pompa di calore per estrarre energia dal sottosuolo, ottenendo caldo o fresco a seconda delle esigenze. Generalmente le sonde arrivano in profondità dai 60 metri fino ai 180 metri nel sottosuolo in base alla dimensione dell'impianto ed alle caratteristiche del sito. Poi attraverso un sistema di distribuzione (impianti a pavimento, pannelli radianti, impianti a soffitto, impianti a parete, bocchette di ventilazione, ecc…) il calore "a bassa temperatura" o il fresco verrà distribuito all'interno dell'ambiente.

Impianti geotermici nella bioedilizia sono già realtà in molti paesi, un impianto di riscaldamento o climatizzazione consente forti risparmi sulle bollette del gas e garantisce un minore inquinamento ambientale.

Come tutti gli investimenti, un impianto geotermico richiede un periodo di ammortamento della spesa iniziale molto lungo, in base all'entità stessa dell'impianto. Nel caso dell'impianto di climatizzazione o raffrescamento naturale il tempo di ammortamento della spesa è più breve.

La realizzazione degli impianti geotermici per il riscaldamento o la climatizzazione sono adatti  ad essere realizzati nelle nuove costruzioni senza con questo escludere le applicazioni nelle ristrutturazioni. I vantaggi economici della diffusione degli impianti geotermici sono evidenti:

 

·       diminuzione della spesa in bolletta dei proprietari degli immobili

·       diminuzione l'importazione di petrolio o gas nel nostro paese

·       migliora la qualità dell'aria e dell'ambiente in cui viviamo

·       migliora la qualità dell’aria, con minore inquinamento di CO2 e polveri sottili (rispetto del Protocollo di Kyoto)

 

Questi sono i vantaggi tipici delle risorse rinnovabili. Gli impianti geotermici, insieme a tutti gli altri accorgimenti della bioedilizia, sono una risposta concreta  al miglioramento della qualità della vita.

I sistemi di riscaldamento e raffrescamento geotermici con pompe di calore sfruttano il fatto che la temperatura del terreno, si mantiene costante durante tutto l'anno: è, questa, una caratteristica presente alle diverse latitudini, correlata alla radiazione solare sulla superficie terrestre, che la trattiene e immagazzina sotto forma di energia. La costanza della temperatura del suolo comporta un duplice benefico effetto: durante l'inverno il terreno si trova a temperature relativamente più calde dell'aria esterna; durante l'estate la temperatura è più bassa di quella dell'aria.

Le pompe di calore con sonde geotermiche, che utilizzano come energia il calore il terreno che garantisce un rendimento energetico costante lungo tutto l’arco dell’anno, indipendentemente dalle condizioni climatiche, a partire da circa 8 metri. di profondità, la temperatura del sottosuolo rimane pressoché invariata nell’arco di un anno solare.

Il terreno immagazzina una elevata quantità di energia inutilizzata, sotto forma di calore, l’efficienza energetica del sistema a pompa di calore geotermica è molto elevata: può arrivare anche al 450% di rendimento, quando la caldaia più tecnologica oggi disponibile sul mercato (con bruciatore a condensazione) raggiunge al massimo il 110% di rendimento (calcolato sul P.C.I. del combustibile gassoso).

In pratica una pompa di calore geotermica preleva mediamente dal terreno oltre il 75% dell’energia che utilizzerà per riscaldare (o raffrescare) l’ambiente domestico, mentre per il restante 25% l’energia viene fornita dalla rete elettrica e consumata per alimentare il compressore.

La pompa di calore geotermica necessita generalmente dell’installazione di uno o più collettori da suolo (tubazioni verticali) ad una profondità variabile da 60 ai 180 mt. complessivi (eventualmente suddivisi in più sonde/perforazioni) per riscaldare una normale utenza domestica, anche di dimensioni importanti.

 

Alcune componenti dell’impianto geotermico:

 

 

 

 

 

 

 

(Immagine Rehau)

 

 

 

SIMULAZIONE CON ANDAMENTO DELLE TEMPERATURE IN UN PERIODO DI 25 ANNI

Roveredo in Piano (Pn)

 

 

 

 

Profilo energetico mensile [MWh]    

 

    

Mese

 

Caldo

 

Freddo

Terreno

   GEN 

    0.240

  12.00   

    0.000

   0.00   

9.600

   FEB 

    0.190

   9.50   

    0.000

   0.00   

7.600

   MAR 

    0.100

   5.00   

    0.000

   0.00   

4.000

   APR 

    0.030

   1.50   

    0.000

   0.00   

1.200

   MAG 

    0.010

   0.50   

    0.400

   7.60   

-8.751

   GIU 

    0.010

   0.50   

    0.600

  11.40   

-13.327

   LUG 

    0.010

   0.50   

    0.000

   0.00   

    0.400

   AGO  

    0.010

   0.50   

    0.000

   0.00   

    0.400

   SET 

    0.010

   0.50   

    0.000

   0.00   

    0.400

   OTT 

    0.030

   1.50   

    0.000

   0.00   

1.200

   NOV 

    0.150

   7.50   

    0.000

   0.00   

6.000

   DIC  

    0.210

  10.50   

    0.000

   0.00   

8.400

 

 

 

 

 

 

   Totale  

1.000

  50.00  

1.000

  19.00  

17.122

 

Test di simulazione

Temperature medie del fluido in condizioni di picco e in condizioni medie al venticinquesimo anno

 

 

 

Test di simulazione

Temperature minime e massime in condizioni di picco

e in condizioni medie in riscaldamento e raffrescamento

 

 

 

 

 

 

POSA IN OPERA DI SONDE GEOTERMICHE

 

 

 

 

Posa di sonde geotermiche (Trieste)

Perforazione per sonde geotermiche (Trieste)

 

 

 

 

 

Posa di sonde geotermiche (Tarvisio)

Cementazione sonde geotermiche (Tatrvisio)

 

 

 

 

 

 

Posa di sonde geotermiche (Dolegna del Collio)

Posa di sonde geotermiche (Dolegna del Collio)